Quando si scrive un contenuto per il web in chiave marketing non basta il testo in sé ma occorre seguire alcune regole per massimizzare il risultato che ci si prefissa con la sua diffusione.

A tal proposito, ecco qualche consiglio utile:

PRIMO STEP: CREARE UN CONTENUTO ‘OPERATIVO’

  • Cercare post simili tramite Google o utilizzando piattaforme ad hoc (un esempio è BuzzSumo). Lo scopo è ‘catturare’ spunti’, magari citando le fonti usate per l’approfondimento (anche in fondo al contenuto).
  • Scrivere contenuti che siano di facile comprensione. Sì, bisogna essere certi di scrivere post che possano essere letti da chiunque o, almeno, dai suoi principali fruitori. Se proprio bisogna usare dei tecnicismi, è doveroso o spiegarli nello stesso contenuto o inserire un link in uscita evidenziando le parole (Wikipedia va benissimo).

SECONDO STEP: FORNIRE ESEMPI

Educare e informare il lettore su come fare ciò che si racconta all’interno del contenuto, cercando di essere il più dettagliati possibile. Esempio: come usare un software, dove trovarlo, come installarlo… Insomma, un post utile è un post vincente.

TERZO STEP: CREARE UN CONTENUTO ‘VISUALE’

I contenuti con immagini sono quelli più letti, da qui l’importanza di arricchirli con elementi grafici (fotografie, immagini, infografiche…).

Tuttavia, è meglio evitare di scegliere immagini che non abbiano o abbiano poco a che fare con il contenuto del post.

Infine, attenzione ai ‘crediti’: menzionare – ove possibile – l’autore della fotografia, ammesso che ne abbiate l’autorizzazione per la pubblicazione. Oppure, il web è pieno di risorse dove si può attingere senza problemi, come Pixabay.