Domenica scorsa, 23 aprile, Matt Mullenweg, il fondatore della società ‘Automattic‘, ha annunciato che WordPress, dalla versione 4.8., non supporterà più i browser Internet Explorer 8, 9 e 10.

Di conseguenza, gli utenti che ancora navigano con IE sono invitati o ad aggiornare la versione, passando così alla 11, o ad usare Edge (l’alternativa di Microsoft) o uno dei tanti browser della concorrenza (Google Chrome, Firefox, Safari…).

Naturalmente, sarà sempre possibile accedere ai siti con WordPress dalle vecchie versioni di Internet Explorer.

Tuttavia, potranno sorgere dei problemi durante la navigazione, dal momento che tutte le caratteristiche che appariranno dalla versione 4.8 non saranno testate con IE 8, 9 e 10 (ma sarà controllato solo l’11 ed Edge).

Per giustificare questo abbandono, Matt Mullenweg ha avanzato due argomenti: in primis, anche Microsoft considera obsolete quelle versioni di IE; inoltre, 8,9 e 10 sono più vulnerabili agli attacchi.

Da sottolineare, inoltre, che l’uso delle suddette versioni di IE si è ormai davvero ridotto negli ultimi anni, giacché rappresentano, in totale, appena il 3% degli utenti che navigano sul web.

Di conseguenza, chi lavora per evolvere WordPress preferisce non perdere tempo ed energia per le versioni di IE ormai abbandonate (sia dall’editore che dagli internauti).